Notizie e comunicati

In attesa del ripristino della macchina scenica al Regio di Torino, Salome in forma semiscenica.

gennaio 22, 2018

Salome di Richard Strauss sarà rappresentata in forma semiscenica.

 

A causa dell’incidente occorso al Teatro Regio il 18 gennaio durante una recita di Turandot, la prossima opera in cartellone, Salome di Richard Strauss (15-25 febbraio), sarà presentata in forma semiscenica a cura di Laurie Feldman, assistente alla regia di Robert Carsen, anziché nell’annunciata versione firmata dal regista canadese.

Il palcoscenico del Teatro Regio sarà infatti sottoposto a una serie di revisioni tecniche per il ripristino della completa funzionalità della macchina scenica, così come prescritto dalle Autorità cui è affidata l’inchiesta a seguito dell’incidente. Inoltre, essendo limitata l’operatività dei tiri di scena, si protrarrà la durata dello smontaggio dell’allestimento di Turandot e, di conseguenza, non ci sarebbero i tempi per il corretto montaggio di Salome.

Quindi, costretto da causa di forza maggiore, e non volendo cancellare le cinque recite di Salome, il Teatro Regio ha scelto di presentare in forma semiscenica l’opera, appuntamento centrale del “Festival Richard Strauss” che coinvolgerà molte Istituzioni culturali cittadine.

Invariata la parte musicale, con la direzione di Gianandrea Noseda e il cast già annunciato, che vedrà come protagonisti: Erika Sunnegårdh, Robert Brubaker, Doris Soffel e Tommi Hakala.

 

 

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Guillaume Tell © Franco Lannino
Anteprima di Guillaume Tell al Teatro Massimo di Palermo.

Guillaume Tell riservato agli under35 in attesa della prima di martedi. Sabato 20 gennaio alle ore 17.30 il Teatro Massimo...

Chiudi