Notizie e comunicati

CATS AL TEATRO PETRUZZELLI, UN MUSICAL SPETTACOLARE E DI RARA BELLEZZA

marzo 14, 2016

                         DOPO TANTI ANNI UN MUSICAL SPETTACOLARE AL PETRUZZELLI

Autore : Gaetano Laudadio

Bari – Con l’ultima delle 6 repliche realizzate al Teatro
Petruzzelli del musical “CATS” si è conclusa la tappa barese della compagnia
inglese con il sold out e la calorosa accoglienza al politeama barese.  Dalla geniale fantasia di Andrew Lloyd Webber,
che si ispirò all’originalissimo libro di T. E. Eliot Old Possum’s book of
Practical Cats (una raccolta di poesie del 1939 aventi i gatti come protagonisti
che l’autore leggeva ai suoi nipotini), nacque questo fantastico musical di
successo. La prima mondiale avvenne al New London Theater nel West End di
Londra con la regia  di Trevor Nunn e le
coreografie di Gillian Lynne e successivamente fu rappresentata sui palchi più
importanti del mondo partendo da quello più noto di Broadway. Il fortunato tour
italiano  ha preso il via il 18 febbraio
al Carlo Felice di Genova e si concluderà all’Unipol Arena di Bologna il 20
marzo. ”Cats”  viene proposto in una
nuova edizione fedele alla prima versione, scaturita da una rivisitazione del
team originale che ne ha reinventato alcune parti. Tra queste, la nuova aria
“In una tiepida notte d’estate”

tutta in italiano, cantata da Greg Castiglioni,
impegnato in più ruoli di gatti.  Un
musical ricco di trovate sceniche, musicali, visive  e  caratterizzato
da momenti coreografici incredibili e vitalità esplosiva. Già dalle fasi
iniziali se ne scorge l’originalità con un gioco di luci o meglio di
illuminazioni che dal palco si estendono  fino alla metà della lunghezza del teatro. Lo
scenario propone come ambientazione un cortile pieno di gatti e di rottami vari:
una lavatrice rotta, pezzi di auto, una racchetta, stracci e spazzatura e sullo
sfondo del palco un cielo buio ma illuminato solo dalla luna piena;
un’autentica scenografia a misura di gatto. In questo contesto, un’esplosione
di vitalità, di colori ed animosità dei gatti che si ritrovano per l’annuale
ballo e per festeggiare il loro vecchio capo Old Deuteronomy. Tutti desiderano
raccontare la propria storia, la propria vita per poter aspirare all’Heaviside
Layer, luogo pieno di meraviglie , dove solo quello prescelto dal capo dei
gatti Jellicle potrà aspirare. “Cats “ non è, come si vede, un musical
tradizionale, non mette in scena una trama precisa con dialoghi soliti, ma ha
vari personaggi tutti singolarmente caratterizzati dalla propria storia
personale. Quello più significativo e che lascia l’impronta più forte è
certamente Grizabella, interpretata da Anna Luoise Combe con la sua aria “Memory”,
che accompagna piacevolmente
l’intero secondo atto , scritta  dal regista Trevor Hunt su ispirazione della
poesia di Eliot “Rapsodia su una notte di vento”. Una perla musicale davvero
pregevole che ha esaltato l’artista non solo per le qualità vocali, ma anche e
soprattutto per la sua intensità interpretativa. Il continuo dinamismo dei
protagonisti (i gatti), la bravura e varietà nell’esecuzione dei balletti, le
voci intense e la qualità dei cantanti nell’immedesimazione dei ruoli ha reso
“Cats”, a ragione, uno dei più famosi e seguiti musical dei nostri tempi. Molto
originali le trovate del gatto giocoliere con i suoi sortilegi, con
musiche  differenti dal jazz, al blues,
all’opera alternate in modo sapiente. Bellissimi i costumi di tutti i gatti,
che tra l’altro, hanno coinvolto il pubblico, scendendo più volte in platea .
Alla fine applausi scoscianti per tutti i protagonisti di questo fantastico
musical, che riporta il Petruzzelli alla vocazione antica di politeama.

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
AL TEATRO FILARMONICO IL RIGOLETTO CON LA REGIA DI ARNAUD

RIGOLETTO REGIA DI ARNAUD BERNARD PER LA STAGIONE OPERA E BALLETTO 2015-2016 TEATRO FILARMONICO DI VERONA DAL 13 AL 20...

Chiudi