Notizie e comunicati

Domenica 17 marzo alle ore 20, il soprano bulgaro Krassimira Stoyanova, torna in recital al Teatro alla Scala.

marzo 15, 2019

Krassimira Stoyanova, torna in un recital al Teatro alla Scala accompagnata al pianoforte da Ludmil Angelov.

 

Torna in recital al Teatro alla Scala, domenica 17 marzo alle ore 20, il soprano bulgaro Krassimira Stoyanova, artista molto amata dal pubblico scaligero che negli ultimi anni l’ha applaudita nel Rosenkavalier di Richard Strauss diretto da Zubin Mehta e in tre opere verdiane: Simon Boccanegra e Don Carlo diretti da Myung-Whun Chung e Aida diretta da Daniel Oren.

 

KRASSIMIRA STOYANOVA

Dal 23 aprile Krassimira Stoyanova tornerà in scena alla Scala, di nuovo in un’opera di Richard Strauss, come protagonista di Ariadne auf Naxos in una nuova produzione affidata alla direzione di Franz Welser-Möst con la regia di Frederic Wake-Walker.

Il programma del recital di domenica offre grandi pagine del repertorio liederistico di Franz Schubert e Richard Strauss, accanto alle Canzoni e danze della morte di Modest Musorgskij – autore della Chovanščina che in questi giorni alla Scala riceve a ogni recita straordinaria accoglienza da parte del pubblico – e tre Lieder di Erich Wolfgang Korngold, autore dell’opera Die tote Stadt che avrà la sua prima esecuzione alla Scala il prossimo 28 maggio con la direzione di Alan Gilbert e la regia di Graham Vick.

Prossimi appuntamenti della Stagione 2018/2019 dei Recital di canto saranno con il soprano Jessica Pratt e il pianista Vincenzo Scalera il 20 maggio e con il basso Günther Groissböck e il pianista Gerold Huber il 16 giugno.

Domenica 17 marzo 2019 ~ ore 20

 

Recital di Canto 2018~2019

 Soprano

KRASSIMIRA STOYANOVA

 

Pianoforte

LUDMIL ANGELOV

 

 

Franz Schubert

Geheimes D 719

da Die schöne Müllerin D 795

Trockene Blumen

Gretchen am Spinnrade D 118

Ellens Gesang III – Hymne an die Jungfrau (Ave Maria) D 839

 

 

Richard Strauss

 Die Nacht op. 10 n. 3

Mein Herz ist stumm op. 19 n. 6

Meinem Kinde op. 37 n. 3

Ich schwebe op. 48 n. 2

Morgen op. 27 n. 4

 

 

Erich Wolfgang Korngold

Drei Lieder, op. 22

Was Du mir bist?

Mit Dir zu schweigen

Welt ist stille eingeschlafen

 

 

Modest Musorgskij

Canzoni e danze della morte

Ninna Nanna

Serenata

Trepak

Il comandante

                                                                                                                     

Infotel 02 72 00 37 44

 

http://www.teatroallascala.org

 

KRASSIMIRA STOYANOVA

Soprano

 

Nata in Bulgaria, ha studiato canto e violino all’Accademia Musicale di Plovdiv e violino al Conservatorio. Dopo il debutto nel 1995 all’Opera Nazionale di Sofia, ha iniziato una carriera internazionale che l’ha portata a esibirsi in tutto il mondo nei teatri più prestigiosi e nelle sedi di maggior richiamo. Dal 1998 ha una stretta collaborazione con la Staatsoper di Vienna, che nel 2009 l’ha nominata “Kammersängerin”; nella capitale austriaca ha interpretato, tra l’altro, Rachel (La juive), la Contessa (Le nozze di Figaro), Micaela (Carmen), Liù (Turandot), Nedda (Pagliacci), Mimì (La bohème), Violetta (La traviata), Alice (Falstaff), Desdemona (Otello), Amelia (Simon Boccanegra), Elisabetta (Don Carlo). Nel 2003 ha debuttato come Antonia (Les contes d’Hoffmann) al Festival di Salisburgo, tornandovi per Der Rosenkavalier (come Marescialla) e Die Liebe der Danae. Il suo ampio repertorio spazia dal virtuosismo belcantistico (Anna Bolena, Maria Stuarda, Lucrezia Borgia) ai più acclamati ruoli verdiani e pucciniani, fino all’Ottocento francese e a Richard Strauss. Inoltre ama interpretare il repertorio slavo e opere meno note al grande pubblico, come La battaglia di Legnano di Verdi, Maria di Rohan di Donizetti o Dimitrij di Dvořák.

Collabora regolarmente con i più grandi direttori, quali Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Vladimir Fedoseyev, Daniele Gatti, Bernard Haitink, Manfred Honeck, Mariss Jansons, Fabio Luisi, James Levine, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Seiji Ozawa, Christian Thielemann, Franz Welser-Möst. Molto richiesta in sala da concerto, ha cantato come solista nella Nona Sinfonia di Beethoven con Muti al Ravenna Festival, con Sir Colin Davis nella cattedrale di St. Paul a Londra, con Mariss Jansons in Vaticano e con i Münchner Philharmoniker diretti da Christian Thielemann. Il suo repertorio concertistico comprende, tra l’altro, il Requiem di Verdi, la Missa solemnis di Beethoven, lo Stabat Mater e il Requiem di Dvořák, i Vier letzte Lieder di Richard Strauss. Durante la Stagione 2016-2017 ha partecipato alla produzione scenica del Requiem verdiano diretta da Fabio Luisi all’Opera di Zurigo per la regia di Christian Spuck e ha interpretato il ruolo eponimo nella Lucrezia Borgia diretta da Jansons in forma concertante al Festival di Salisburgo. Nella Stagione 2017-2018, tra l’altro, ha cantato nello Stabat Mater di Rossini con Muti a Chicago e nella Rusalka come protagonista a Vienna.

Nella Stagione in corso, dopo Il trovatore alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Ariadne auf Naxos alla Semperoper di Dresda con Thielemann e Der Rosenkavalier all’Opera di Zurigo. Nell’estate del 2019 debutterà al Festival di Bayreuth come Elsa nel Lohengrin e sarà una dei solisti del Requiem di Verdi diretto da Muti a Salisburgo. In sala da concerto, i suoi progetti recenti e futuri comprendono i Vier letzte Lieder a Roma con Chung e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, un recital di Lieder al Musikverein di Vienna, serate con i Wiener Philharmoniker e con il Mozarteum di Salisburgo, ancora i Vier letzte Lieder a Berlino con Mehta. Nella prossima Stagione, ha in programma Aida in forma concertante con Muti e Luisa Miller alla Lyric Opera di Chicago, il Requiem di Verdi ancora con Muti al Musikverein di Vienna, Otello a Vienna e ad Amburgo, e Un ballo in maschera a Vienna.

Al Teatro alla Scala Krassimira Stoyanova ha cantato nel Rosenkavalier di Richard Strauss diretto da Zubin Mehta e in tre opere verdiane: Simon Boccanegra e Don Carlo diretti da Myung-Whun Chung e Aida diretta da Daniel Oren. Dal 23 aprile Krassimira Stoyanova tornerà in scena alla Scala, di nuovo in un’opera di Richard Strauss, come protagonista di Ariadne auf Naxos in una nuova produzione affidata alla direzione di Franz Welser-Möst con la regia di Frederic Wake-Walker.

 

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Prosegue la Stagione DOMENICA IN MUSICA, con l’appuntamento di Domenica 17 marzo alle ore 11.00 presso il Primo Foyer del Teatro Carlo Felice.

DOMENICA IN MUSICA, il 17 marzo 2019 al Primo Foyer del Teatro Carlo Felice. Prosegue la Stagione DOMENICA IN MUSICA, con...

Chiudi