Notizie e comunicati

Sabato 13 gennaio 2018, ore 10.30 interessante convegno all’Auditorium della Fondazione Paolo Grassi.

gennaio 9, 2018

Sabato 13 gennaio 2018, ore 10.30 interessante tavola rotonda all’Auditorium della Fondazione Paolo Grassi.

Tavola rotonda sul tema e cerimonia di consegna del premio di ricerca dedicato a Paolo Grassi per il biennio 2016/2017. Premio Paolo Grassi alla ricerca: quale trasparenza per i soggetti che operano nello spettacolo dal vivo?

Sabato 13 gennaio 2018 alle ore 10.30 nell’Auditorium della Fondazione Paolo Grassi è in programma un convegno di studi sulle nuove norme in materia di anticorruzione e trasparenza ai soggetti che operano nel settore dello spettacolo dal vivo: un argomento attuale e in costante evoluzione, ancora pieno di molte lacune, che senza dubbio necessita di studi e approfondimenti e che presenta numerose criticità, che hanno stimolato sia il legislatore che l’A.N.AC. (Autorità Nazionale Anticorruzione) a rivedere fino a novembre scorso le impostazioni iniziali.

L’argomento ha costituito l’oggetto della ricerca commissionata per il biennio 2016/2017 dalla Fondazione nell’ambito del premio di studi dedicato a Paolo Grassi, di cui il Prof. Giovanni Soresi è presidente. La ricerca è stata resa possibile grazie alla collaborazione con il Prof. LUCIANO HINNA dell’Universitas Mercatorum di Roma e all’attento lavoro svolto dalle ricercatrici da lui individuate, MARIA SCINICARIELLO e IRENE SALERNO.

Al fine di divulgare i risultati della ricerca e di costruire un dibattito sull’argomento assieme agli operatori dello spettacolo dal vivo, la Fondazione Paolo Grassi ha voluto organizzare una tavola rotonda sul tema, a cui prenderanno parte alcuni tra i massimi esponenti della cultura e dello spettacolo a livello regionale e nazionale:
DOMENICO BARBUTO – Presidenza AGIS
MASSIMO BISCARDI – Sovrintendente Fondazione “Petruzzelli” e Teatri di Bari
ONOFRIO CUTAIA – Direttore Generale per lo spettacolo dal vivo (MIBACT)
LUCIANO HINNA – Docente Universitas Mercatorum di Roma
ALDO PATRUNO – Direttore Dipartimento Turismo, Economia della Cultura, Valorizzazione del territorio (Regione Puglia)
Moderatore: FRANCO PUNZI – Presidente Fondazione Paolo Grassi

Nell’occasione sarà inoltre presentato al pubblico il 7° volume de “I Quaderni della Fondazione Paolo Grassi” [Schena Editore], collana editoriale dedicata a studi sui temi dell’economia, organizzazione e legislazione dello spettacolo, che la Fondazione realizza nel segno dell’insegnamento di Paolo Grassi e che raccoglie la ricerca svolta dal Prof. Hinna con le Dott.sse Scinicariello e Salerno.

Il giorno prima, Venerdì 12 gennaio 2018, ore 19.30, ancora all’Auditorium: 

O notti serene – poesia e musica dell’Ottocento leccese


Venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 19:30 la Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con l’Associazione Seraphicus ospita il concerto “O notti serene – poesia e musica dell’Ottocento leccese”, primo appuntamento del ciclo di concerti “Salotti Musicali Leccesi”.

Per la stagione musicale 2017/2018 l’ Associazione Seraphicus propone un ciclo di concerti dedicato al repertorio musicale (principalmente salottiero) della Lecce dell’Ottocento. Biblioteca di riferimento è quella di Palazzo Romano, la cui sezione musicale contiene manoscritti inediti e stampe rare, che furono largamente impiegate nei teatri, nelle chiese ed ovviamente nei salotti cittadini. È la prima volta che molte di queste preziose testimonianze della vita musicale leccese pre e post-unitaria vengono eseguite in concerto.

Marco Leone, docente di letteratura italiana presso l’Università del Salento, apre la serata con un intervento sull’improvvisazione poetica nei salotti leccesi dell’Ottocento.
E il concerto testimonia in qual modo la musica di autori attivi in Lecce (Brancaccio, Lombardi, Lillo) ovvero molto apprezzati in Lecce (Colbran, Pacini, Field, Beethoven, Meyerbeer, Mercadante), rivestisse i topoi letterari dell’epoca, con gran dispiego di “sogni alati” e “lune romite”.

Chiude la serata il rapper Mad Dopa con un’improvvisazione poetico-musicale in stile contemporaneo.

Il pubblico potrà inoltre usufruire dell’istallazione interattiva, sonora e itinerante “PA[E/S]SAGGI SONORI”, a cura della classe di musica elettronica del M° Cesare Saldicco. Un’esperienza tutt’altro che passiva, che mira a stimolare la curiosità degli ascoltatori, proiettatandoli in una dimensione sospesa tra antico e contemporaneo.

[Ingresso libero]

In programma fino a maggio altri concerti del ciclo Salotti Musicali Leccesi.

Associazione Seraphicus
Nel suo primo anno di attività l’Associazione è stata invitata da Piano City Milano a registrare con Sky Classica HD il concerto “Libetta&Friends” per pianoforte a 2-8 mani; ha tenuto a Martina Franca una “maratona pianistica” con le Nove sinfonie di Beethoven nella trascrizione per due pianoforti; si è esibita a San Benedetto del Tronto con “Musiche per le città ferite” dal terremoto.
Attualmente è impegnata nell’incisione di un cd di opere contemporanee per l’etichetta Nireo, riannodando il file rouge dell’ironico spettacolo “Il volto sorridente della musica classica” andato in scena presso i Cantieri teatrali Koreja di Lecce. E dopo il ciclo di concerti Beethoveniani a Nardò, seguiti con molta attenzione dalla stampa, prende ora avvio una nuova stagione musicale dall’interesse storico particolarissimo: “Salotti musicali di Lecce”, con cui l’Associazione intende valorizzare luoghi e repertori tipici del capoluogo salentino, attraverso fonti d’epoca.
La Seraphicus inoltre organizza Masterclass con docenti di prestigio internazionale, come quella tenuta dal violinista Aylen Pritchin, a Martina Franca in collaborazione con la Fondazione Grassi.
L’Associazione ha sede a Nardò ed è costituita da studenti e diplomati del Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce.

Lorenzo Baglivo, fagottista. Inizia gli studi musicali come pianista per poi diplomarsi in fagotto presso il Conservatorio di Musica di Lecce sotto la guida del M°G. Spedicati. Studia composizione con il M° G. Gigante e segue corsi di direzione d’orchestra con i Maestri F. Libetta, E. Castrignanò, A. Castrolla e masterclass di perfezionamento con i Maestri G. L. Zampieri e F. Lanzillotta.

Emanuele Balsamo, pianista. È allievo del M° M. Lioy presso il Conservatorio di Musica di Lecce. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, ha partecipato a diverse masterclass, tra cui quelle tenute nel 2015 e 2017 dal M° E. Fadini. Dal 2016 fa parte del Coro Giovanile Pugliese, sotto la direzione del M° L. Leo.

Ludovica Casilli, soprano. Si è diplomata con lode in canto rinascimentale e barocco, sotto la guida del M° G. Belfiori Doro presso il Conservatorio di Musica di Lecce, ove ora frequenta il biennio di perfezionamento in canto lirico. Da gennaio 2018 frequenterà un corso semestrale di canto lirico e musica vocale da camera presso l’Accademia Liszt di Budapest. È iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università del Salento.

Diego Colamarino, tenore. Ha studiato presso il Conservatorio di Musica di Lecce col M° V. Sforza; attualmente studia col M° L. Travaglio. Si è esibito al teatro Verdi di Brindisi, al Consolato italiano di Argirocastro, al Ducale di Cavallino e al Nuovo Teatro Impero di Maruggio, incidendo, fra l’altro, un cd dedicato alle Forze armate. Ha seguito masterclass coi Maestri J. Ribot e D. Moedano ed è vincitore di una borsa di studio del Lions Club.

Adolfo Corrado, basso. Formatosi alla Scuola di Recitazione teatrale e cinematografica di A. Zucchi a Roma, segue i corsi di E. Bassi. Attualmente studia presso il Conservatorio di Musica di Lecce con il M° G. Belfiori Doro. Ha preso parte a numerose produzioni teatrali (Medea di Euripide; Ti ho sposato per allegria di N. Ginzburg; I pettegolezzi delle donne di Goldoni) e liriche (Don Pasquale di Donizetti; La serva Padrona di Pergolesi e Traviata di Verdi).

Emily De Salve, baritono. Nel 2014 si diploma con lode in canto lirico presso il Conservatorio di Musica di Lecce, debuttando nell’ottobre dello stesso anno alla Biennale di Venezia con Magen zenit opera, prima mondiale di G. Cosmi. Partecipa alle stagioni liriche leccesi del 2015 e 2016 in Nabucco e Rigoletto. Per la sua vocalità versatile spazia dal repertorio barocco al Novecento. Ospite in varie trasmissioni televisive, nell’aprile 2016 partecipa ad Italia’s got talent. Attualmente studia con il contraltista G. Belfiori Doro.

Valeria Fasiello, pianista. Diplomata con lode e menzione presso il Conservatorio di Musica di Lecce con il M° P. Camicia e con lode presso il Conservatorio di Monopoli, si sta perfezionando con il M° P. Iannone. Ha partecipato a masterclass dei Maestri Marvulli, Cappello, Burato, Lupo e Baglini. Nel 2015 ha debuttato con l’Orchestra Opera Prima diretta dal M° E. Castrignanò, esibendosi poi a Piano City Milano e al Festival Musicale Savinese. A Galatina ha suonato col violoncellista A.Niculescu e alla Palazzina Liberty di Milano col pianista V. Dvorkin in un concerto per quattro pianoforti.

Silvia Susan Rosato Franchini, soprano. Diplomata in canto lirico con lode presso il Conservatorio di Musica di Lecce, ha all’attivo una fiorente attività concertistica in Italia e all’estero, collaborando con importanti enti musicali. Vincitrice di concorsi e premi artistici in ambito lirico, per il suo eclettismo lavora largamente anche in ambito barocco e contemporaneo. Dopo aver frequentato corsi di perfezionamento con A. Felle, M. Devia, J. Ribot, G. Sborgi, G. Belfiori Doro, si sta ora specializzando col soprano B. Frittoli.

Alessandra Gallo, pianista. Si è diplomata con lode e menzione sotto la guida del M° M. De Leo presso il Conservatorio di Musica di Lecce. Ha seguito masterclass con i Maestri C. Burato e A. Gavrilov e si sta perfezionando con il M° P. Camicia presso l’ European Arts Academy “Aldo Ciccolini” di Trani. Si è esibita per Piano City a Milano e Piano Lab a Martina Franca. Cura le presentazioni storico-musicologiche delle stagioni dell’Associazione Seraphicus e frequenta la Facoltà di Matematica presso l’Università del Salento.

Giuseppe Gerardi, tenore. Dopo aver studiato canto lirico presso il Conservatorio di Musica di Lecce con il M°A. Felle, prosegue gli studi privatamente a Roma. Ha debuttato nell’opera Ottocento del M° F. Libetta e fatto parte del coro dell’Università del Salento anche come solista.

Alexandros Goulas, violinista. Studia presso il Conservatorio di Musica di Lecce col M° L. Maci. Avviato alla musica dal M° F. Del Prete, è da questi coinvolto nel progetto Choppers, orientato a un utilizzo alternativo del violino. Studia Ingegneria Industriale presso l’Università del Salento ed è allievo della Scuola Superiore ISUFI.
Damiano Graps, baritono. Avviato al canto lirico dal M° M. Vinci, studia ora col M°A. Patalini presso il Conservatorio di Musica di Lecce. Affianca agli studi musicali, quelli di danza e recitazione.

Christian Greco, pianista. Studia presso il Conservatorio di Musica di Lecce col M° C. De Bernart. Avviato alla musica dai Maestri F. Vecchio e C. Capezza, dal 2015 studia composizione con il M° G. Palma. Nel 2013 si aggiudica 1° premio assoluto e borsa di studio al concorso Symphonia di Scorrano e 1° premio assoluto al Nuova Coppa Pianisti di Osimo. Ha partecipato a masterclass coi Maestri Fadini, Gavrilov, Burato e Sikk.

Christian Iacobazzi/Mad Dopa, rapper. Collabora con artisti della scena reggae/hip hop quali Kiave, Terron Fabio, Patto Mc sulla produzione sonora di Fabio Musta e Alboroise. Dopo aver partecipo al progetto Salento Calls Italy del dj Danilo Seclì con il remix di Attitudine feat Don Rico & Clementino, è attualmente impegnato nel progetto CALL2PLAY insieme a INOKI, NESS, Fabio Musta e Caparezza.

Alessandro Labile, pianista. Avviato allo studio del pianoforte dai Mo M. Foscarini, G. Fronzi e V. Parentera, attualmente è allievo del M° C. Scorrano presso il Conservatorio di Musica di Lecce. Si è esibito a Piano City Milano 2017.

Francesco Libetta. Definito figure-culte (L. Sabbatini, “La Tribune de Geneve”), fondatore dell’etichetta discografica Nireo, con cui ha pubblicato le registrazioni complete di Tito Schipa in 31 dischi; direttore artistico di tutte le edizioni del Miami Piano Festival in Lecce; fondatore e per dieci anni direttore artistico delle celebrazioni in ricordo di Arturo Benedetti Michelangeli in Val di Rabbi. Regista di numerosi video (anche in collaborazione con Luchino Visconti e Franco Battiato) pubblicati su VHS o DVD dalla VAI (Video Artist International) di New York, o trasmessi da ClassicaHD su Sky. Ha pubblicato saggi di filosofia, da Appunti per la revisione del metodo di Babele, in Pensare il Senso (Ed. Mimesis), fino a Armonie, narrazioni, coinvolgimenti. Le cangianti ubicazioni della bellezza, in La Bellezza (Ed. Rubbettino). Una mostra personale di suoi dipinti è programmata per l’autunno 2018 presso il centro culturale La Camera Verde di Roma.

Alessandro Licchetta, pianista. Diplomato con lode presso il Conservatorio di Nocera Terinese col M° F. Arlia, frequenta il biennio cameristico presso il Conservatorio di Musica di Lecce col M° C. De Bernart e l’Accademia Musicale del Salento a indirizzo concertistico col M° A. A. Protopapa. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha tenuto un recital presso la Steinway Saal del Musikum di Salisburgo, con la direzione artistica del M° G. Sannicandro. È laureando in Giurisprudenza presso l’Università del Salento.

Giorgio Manni, pianista. Studia con il M° M. Lioy presso il Conservatorio di Musica di Lecce. Ha frequentato masterclass del M° E. Fadini e il corso professionale per tecnici accordatori Pianosolo Lab di Martina Franca con Griffi, Buccitti, Doria e Angoletti. Nel 2016 ha partecipato al corso di perfezionamento pianistico solistico del Festival Piano Academy a Miami, svolgendo contestualmente lavoro di manutentore e accordatore dei pianoforti del Festival. Lavora come tecnico accordatore per la ditta Marangi di Martina Franca.

Alberto Manzo, pianista. Diplomato con lode e menzione sotto la guida del M° M. Lioy presso il Conservatorio di Musica di Lecce, vi frequenta ora il biennio cameristico, essendo anche iscritto all’Accademia S. Cecilia di Roma, nella classe del M° C. Fabiano. Ha frequentato l’Accademia SIMA sotto la guida del M° F. Libetta. Si è tra l’altro esibito con il violinista Aylen Pritchin al Mantova Chamber Music Festival e come solista con varie orchestre. Ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali, aggiudicandosi il 1° premio nella XVIII Rassegna dei Migliori Diplomati d’Italia.

Francesco Marra, chitarrista. Diplomato con lode presso il Conservatorio di Musica di Lecce col M° S. S. Schiattone, frequenta ora il biennio solistico. Ha tenuto una lezione- concerto per la Camerata Musicale Salentina. Ha frequentato masterclass dei Maestri R. Zifarelli, E. P. Díez, A. De Michele, R. Fabbri. Nel 2011 ha vinto il 1° premio del concorso Xmas Guitar Contest nell’ambito del Salento Guitar Festival.

Angelica Mele, soprano. Diplomata con lode in musica vocale da camera presso il Conservatorio di Musica di Lecce, vi frequenta ora il biennio in canto rinascimentale e barocco sotto la guida del M° G. Belfiori Doro. Ha partecipato a masterclass dei Maestri E. Erlinsdöttir e A. Pritchin e al corso di foniatria e dizione Meeting sulla voce tenuto da D. Patrocinio e C. Guido per l’Accademia Sipario. Ha debuttato come protagonista nell’operetta Il coraggio di Mischke del M° G. Gigante e ha vinto il premio della critica nella VIII edizione del concorso lirico internazionale Benvenuto Franci.
Sara Metafune, pianista. Studia pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Lecce, sotto la guida del M° M. Lioy. Ha vinto concorsi nazionali ed internazionali esibendosi come solista e in formazioni cameristiche sotto la direzione del M° F. Libetta. Ha partecipato a master tenuti dal M° E. Fadini nel 2015 e 2016. Si è esibita per Piano Lab a Martina Franca.

Andrea Rucco, pianista. Diplomato con lode e menzione col M° M. Lioy presso il Conservatorio di Musica di Lecce, attualmente vi frequenta il biennio a indirizzo solistico. Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, si è esibito da solista nel concerto per due pianoforti e orchestra di Poulenc diretto dal M° M. Nitti e per Piano City a Milano e Piano Lab a Martina Franca. Ha partecipato a master del M° E. Fadini negli anni 2015 e 2016. Frequenta la Facoltà di Ingegneria Biomedica presso il Politecnico di Milano.

Chiara Rucco, flautista. Diplomata con lode e menzione sotto la guida del M° S. Stefanelli presso il Conservatorio di Musica di Lecce, attualmente vi frequenta il biennio a indirizzo solistico col M° L. Bisanti essendo inoltre iscritta al corso di perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia col M° A. Oliva. Ha seguito masterclass di Amenduni, Fassbender, Formisano, Graf e Marasco. Si è esibita da solista al teatro Petruzzelli di Bari e collabora con diverse orchestre della provincia di Lecce. È iscritta alla Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento.

Andrea Sequestro, pianista. Inizia i suoi studi al Conservatorio di Musica di Lecce nella classe del M° C. Capezza, diplomandosi con lode e menzione sotto la guida del M° C. De Bernart, che attualmente lo segue nel biennio ad indirizzo solistico. Ha partecipato a masterclass coi Maestri Cappello, Fadini e Burato e si è esibito per Piano City a Milano e Piano Lab a Martina Franca.

Giuseppe Tafuri, tenore. Diplomato in canto rinascimentale e barocco col M° A. Aurigi presso il Conservatorio di Musica di Lecce, ne frequenta ora il biennio col M° G. Belfiori Doro. Si esibisce sia come contraltista che come tenore ed è inoltre Maestro preparatore del Coro Polifonico Arcivescovile San Leucio di Brindisi.

Nicoletta Vaglio, pianista. Diplomata con lode e menzione sotto la guida del M° C. Scorrano presso il Conservatorio di Musica di Lecce, ove frequenta il biennio a indirizzo solistico; si è perfezionata con i Maestri E. Fadini e R. Risaliti. Si è esibita da solista nel concerto per due pianoforti e orchestra di Poulenc diretta dal M° M. Nitti e per Piano City a Milano e Piano Lab a Martina Franca. È iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento.

Daniele Zazzaro, chitarrista. Diplomato con lode presso il Conservatorio di Musica di Lecce sotto la guida del M° S. S. Schiattone, con cui si sta ora specializzando, ha frequentato corsi di perfezionamento con G. Tampalini, M. Delle Cese e D. Bogdanovic. Si è esibito con l’ensemble del Salento Guitar Festival e in varie formazioni cameristiche. È iscritto alla Facoltà di Ingegneria presso l’Università del Salento.

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Andrea Battistoni
Venerdì 12 gennaio 2018 Concerto Sinfonico al Teatro Carlo Felice col M° Andrea Battistoni.

Venerdì 12 gennaio 2018 settimo Concerto Sinfonico diretto dal M° Andrea Battistoni.   La Stagione Sinfonica del Teatro Carlo Felice prosegue...

Chiudi