Notizie e comunicati

Domenica 25 febbraio ore 17.30, Olli Mustonen al Teatro Comunale di Bologna.

febbraio 22, 2018
Olli Mustonen

Olli Mustonen, pianista e direttore, eseguirà musiche di Ludwig van Beethoven e Sibelius.

Olli Mustonen, dopo il debutto nella scorsa stagione sinfonica, torna sul palco del Teatro Comunale di Bologna, nella doppia veste di pianista e direttore d’orchestra, per il concerto in programma domenica 25 febbraio alle ore 17.30.

Solista apprezzato in tutto il mondo, ospite di orchestre quali Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Chicago Symphony, Royal Concertgebouw di Amsterdam, Orchestre de Paris e London Philharmonic, a Bologna Mustonen interpreta l’ultimo concerto per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven: il Concerto n. 5 in Mi bemolle maggiore op. 73 “Imperatore”. Composto nel 1809 mentre Vienna veniva occupata dalle truppe di Napoleone Bonaparte, il Concerto fu soprannominato “Imperatore” dall’editore Johann Baptist Cramer, che aggiunse l’appellativo nella partitura forse prendendo spunto proprio da quella situazione storica o forse riferendosi alla natura solenne e monumentale del lavoro. Alla sua prima esecuzione, avvenuta il 28 novembre 1811 alla Gewandhaus di Lipsia, con Friedrich Schneider al pianoforte e la direzione di Johann Philipp Christian Schulz, il Quinto ottenne subito ampio consenso.
Sul podio dell’Orchestra del Teatro Comunale, Mustonen omaggia la sua terra proponendo due celebri pagine sinfoniche del compositore finlandese Jean Sibelius. La prima è la Sinfonia n. 5 op. 82, scritta nella stessa tonalità del Quinto Concerto di Beethoven: commissionata dal governo della Finlandia per festeggiare i cinquant’anni di Sibelius, fu un lavoro travagliato che costò al compositore ben sette anni di gestazione – dal 1912 al 1919 – e due revisioni prima di arrivare alla terza versione definitiva, pubblicata nel 1921. Particolarmente noto è il cosiddetto tema “dei cigni”, da cui l’identificazione della Quinta come la “Sinfonia dei cigni”: quel motivo suonato dai corni e dai tromboni nel finale, ispirato – come annotò Sibelius in un diario – dalla visione di sedici cigni in volo. La seconda pagina è una delle composizioni più famose di Sibelius, ovvero il poema sinfonico Finlandia op. 26, tratto dall’ultimo dei “tableaux” musicali nati nel 1899 a Helsinki per la manifestazione patriottica in favore della libertà di stampa finlandese, minacciata dall’impero russo. Questo quadro finale – dal titolo La Finlandia si sveglia – simboleggiava il risveglio della nazione, inteso anche come metafora di indipendenza. Sibelius rielaborò il brano nel 1900 per la prima esecuzione del 2 luglio e l’anno seguente creò una nuova versione orchestrale, intitolata definitivamente Finlandia.

Il concerto sarà registrato e verrà trasmesso in differita da Radio3.

I biglietti per il concerto (da 35 a 15 euro) sono in vendita sul sito http://www.tcbo.it e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna, che dal 1° febbraio ha ampliato l’orario di apertura al pubblico: dal martedì al venerdì sarà aperta a partire dalle 12.00 fino alle 18.00. Rimane invece invariato l’orario del sabato, dalle 11.00 alle 15.00.

Eventuali biglietti invenduti saranno disponibili da un’ora prima dell’inizio di ogni concerto al costo di 15 euro.

OLLI MUSTONEN DIRETTORE E PIANOFORTE
Olli Mustonen occupa un posto unico sulla scena musicale odierna. Nel solco della tradizione di grandi maestri quali Rachmaninov, Busoni ed Enescu, Mustonen riunisce tre aspetti dell’arte musicale: compositore, direttore e pianista. Nato a Helsinki, inizia i suoi studi di pianoforte, clavicembalo e composizione all’età di 5 anni. Come solista, ha collaborato con le più importanti orchestre del mondo, tra cui Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Los Angeles Philharmonic, Chicago Symphony, Cleveland Orchestra, Concertgebouw Amsterdam, Orchestre de Paris, tutte le orchestre di Londra. Negli ultimi anni Mustonen ha diretto prime mondiali delle sue due più imponenti composizioni per orchestra: la Sinfonia n. 1 “Tuuri” con la Tampere Philharmonic nel 2012 e la Sinfonia n. 2 “Johannes Angelos” con la Helsinki Philharmonic nel 2014. Sotto la direzione di Mustonen la Sinfonia n. 1 è stata eseguita anche da altre importanti orchestre tra cui Tchaikovsky Symphony, Melbourne Symphony e Meiningen Court Orchestra. Le sue composizioni esplorano anche il repertorio cameristico. Nel 2015 il compositore finlandese ha infatti portato il suo Quartetto per oboe, violino, viola e pianoforte in tournée in Germania e nello stesso anno ha eseguito la prima mondiale
del suo Quintetto per pianoforte allo Spannungen Festival di Heimbach, seguito da successive performance a Stoccolma, Bucarest, Amsterdam e La Jolla. Nel 2017 il Lofoten festival ha ospitato la première del suo Quartetto d’archi, successivamente eseguito al Davos Festival in Svizzera, dove Mustonen era Compositore Residente. Come direttore, ha lavorato con le maggiori orchestre internazionali, tra le quali Deutsche Kammerphilharmonie, Camerata Salzburg, NHK Symphony di Tokyo, la Verdi, Teatro Comunale di Bologna, Queensland e West Australian Symphony Orchestras, oltre che le principali orchestre finlandesi. Nel 2017 ha diretto due opere nell’ambito dell’Opera Apriori International Festival a Mosca. Numerosi i recital in molte sale internazionali, tra cui Beethoven Haus di Bonn, Dresden Festival, Symphony Center Chicago, New York Zankel Hall, l’Istituto Chopin di Varsavia, il Diaghilev Festival Perm, Flagey Brussels, e la Sydney Opera House. I principali impegni della stagione 2017/18 includono concerti a Tokyo, Berkeley CA, in Italia, anche nel doppio ruolo di solista e direttore, e tournée in Germania. Da più di trent’anni Olli Mustonen tiene concerti e incide dischi con il violoncellista Steven Isserlis. Tra i maggiori interpreti della musica di Prokofiev, Mustonen ha recentemente eseguito e registrato tutti i Concerti per pianoforte con la Finnish Radio Symphony e Hannu Lintu e nel 2017 ha presentato il Secondo Concerto con la Leipzig Gewandhaus Orchestra. Il suo progetto dell’integrale delle Sonate per pianoforte sta riscuotendo grande successo in tutti i principali centri musicali tra cui Helsinki Music Centre, Amsterdam Muziekgebouw, Singapore Piano Festival e il Ruhr Piano Festival.

TEATRO COMUNALE
DOMENICA 25 FEBBRAIO, ORE 17.30

Olli Mustonen direttore e pianoforte
Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

Ludwig van Beethoven
Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 in Mi bemolle maggiore op. 73 “Imperatore”

***

Jean Sibelius
Sinfonia n. 5 in Mi bemolle maggiore op. 82

Finlandia op. 26

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Zubin Metha
Il Teatro Massimo rinvia ad altra data il concerto diretto da Zubin Metha inizialmente previsto per il 7 marzo.

Il M° Zubin Metha è ancora convalescente dopo l'intervento subito alla spalla. Per il protrarsi dei tempi di convalescenza del...

Chiudi