Notizie e comunicati

L’Orchestra del Teatro Petruzzelli, sabato 17 marzo al Petruzzelli di Bari e domenica 18 marzo al Teatro Radar di Monopoli.

marzo 13, 2018
Giampaolo Bisanti

L’Orchestra del Petruzzelli in concerto a Bari ed a Monopoli: sul podio il direttore stabile Giampaolo Bisanti, solista Nikolaj Znaider (violino).

Sabato 17 marzo alle 19.00 al Petruzzelli di Bari e domenica 18 marzo alle 19.00 al Teatro Radar di Monopoli è in programma un concerto dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli condotto dal direttore stabile dell’organico Giampaolo Bisanti, che vedrà impegnato in qualità di solista il violinista danese di fama internazionale Nikolaj Znaider.

In programma Capriccio italiano, in La Maggiore op. 45 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto in Re maggiore, per violino e orchestra op. 77 di Johannes Brahms e Sinfonia n. 9, in mi minore, op. 95, “Dal nuovo mondo” di Antonin Dvořák.

Il concerto di Bari rientra nella Stagione Concertistica 2018 del Petruzzelli, il concerto che si terrà a Monopoli a cura della Fondazione Petruzzelli è l’evento di chiusura di “C’era una volta una storia…la nostra” ricca rassegna di eventi fra musica, danza teatro e visite guidate, organizzata dal Comune di Monopoli e che dal 7 al 18 marzo ha celebrato la riapertura, dopo 33 anni, dello storico Teatro Radar.

 

I biglietti del concerto al Teatro Petruzzelli di Bari sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.com.

Informazioni: 080.975.28.10.

 

I biglietti del concerto al Teatro Radar di Monopoli sono in vendita on line su www.apuliaticket.com e al botteghino del Teatro Radar (aperto dall’8 al 17 marzo dalle 20.00 alle 23.00 e solo domenica 18 marzo, giorno del concerto, dalle 18.00 alle 20.00).

Informazioni: Ufficio Infopoint Turistico 080.41.40.264.

 

Giampaolo Bisanti, direttore

Giampaolo Bisanti

Giampaolo Bisanti

È considerato, dalla critica e dai tantissimi successi di pubblico, uno dei più brillanti direttori d’orchestra della sua generazione, capace di muoversi

in un repertorio che comprende tutta la musica operistica unitamente ai grandi capolavori sinfonici. Il suo gesto fluido e chiarissimo, l’attenzione che pone agli organici vocali e orchestrali, la tecnica sicura, ne fanno uno dei più rappresentativi esempi della scuola italiana.

Nato a Milano, ha compiuto i suoi studi musicali al Conservatorio “G. Verdi” della sua città, diplomandosi con il massimo dei voti.

È vincitore di numerosi Concorsi Internazionali tra cui spicca il prestigioso “Dimitri Mitropoulos” di Atene.

Tra le tappe più importanti della sua carriera si segnalano: La traviata al Maggio Musicale Fiorentino nel 2012, cui sono seguiti nel 2013, Macbeth al Teatro Verdi di Trieste, Turandot al Performing Art Center di Seoul, L’elisir d’amore al Teatro Regio di Torino, Tosca alla Royal Opera House di Stoccolma, Otello al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Nel 2014 ha diretto Stiffelio alla Royal Opera House di Stoccolma, Turandot al Teatro Regio di Torino, La bohème al Teatro Carlo Felice di Genova, Madama Butterfly al Teatro La Fenice di Venezia, Turandot al Teatro Lirico di Cagliari.

Il 2015 lo ha visto impegnato nella direzione di Nabucco al Teatro Verdi di Trieste, Lucia di Lammermoor a Genova, La traviata a Stoccolma, Il barbiere di Siviglia al Teatro Regio di Torino, Madama Butterfly al Maggio Musicale Fiorentino.

La Stagione 2016 è stata caratterizzata da alcuni prestigiosi debutti: Semperoper di Dresda con La bohème, Deutsche Oper di Berlino con Rigoletto, Opernhaus di Zurich con La bohème, Theater St. Gallen con Norma, Teatro Carlo Felice di Genova con Andrea Chénier, Teatro Petruzzelli di Bari con Tosca ed il Festival di Peralada con Turandot. Ha inaugurato la Stagione 2016/2017 del Liceu di Barcelona con Macbeth di G. Verdi, riscuotendo un considerevole successo personale (interpreti Tezier, Serafin, Salsi, Serjan). Ha inoltre diretto con grande consenso di pubblico e critica, Turandot di G. Puccini al Teatro Petruzzelli di Bari per la regia di Roberto De Simone.

Da novembre 2016 è Direttore Stabile della Fondazione Petruzzelli di Bari, incarico che ricoprirà per un triennio.

 

Nikolaj Znaider, violino

Nikolaj Znaide

Nikolaj Znaider non è solo uno dei più grandi violinisti dell’attuale panorama musicale, ma si sta dimostrando anche uno degli artisti più versatili della sua generazione, unendo il talento da solista a quello di direttore d’orchestra e musicista da camera.

È stato nominato Direttore Ospite Principale dell’Orchestra Mariinsky di San Pietroburgo nel 2010, mentre in precedenza ha ricoperto lo stesso ruolo per la Swedish Chamber Orchestra. Nikolaj Znaider ha un’intensa collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, dove ha diretto nuovamente nel giugno 2016.

In seguito a un trionfante ritorno ai BBC Proms con la Staatskapelle Dresden e Christian Thielemann, la stagione 2016/17 vede Nikolaj Znaider intraprendere un nuovo progetto, che prevede a registrazione di tutti i Concerti per violino di Mozart diretti dal violino, con la London Symphony Orchestra, con cui ha un rapporto particolarmente intenso ogni stagione.

Sia come direttore sia come solista è interessato ad approfondire le sue collaborazioni con le orchestre a cui si sente particolarmente legato tra cui la Staatskapelle Dresden, la Cleveland Orchestra, la New York Philharmonic, la Sinfonica di Chicago, l’Orchestra del Royal Concertgebouw, la Sinfonica di Detroit, la Sinfonica di Montreal, la Washington National Symphony e la Filarmonica di Monaco.

È apparso in tutte le principali sale concertistiche del mondo.

In campo discografico le incisioni più recenti hanno incluso il Concerto di Nielsen con Alan Gilbert e la Filarmonica di New York, il Concerto in si minore di Elgar con Sir Colin Davis e la Staatskapelle Dresden, i Concerti di Brahms e Kongold con Valery Gergiev e la Filarmonica di Vienna, i Concerti di Beethoven e Mendelssohn con Zubin Mehta e la Filarmonica Israeliana, il Concerto n. 2 di Prokofiev ed il Concerto di Glazunov con Mariss Jansons e la Sinfonica della Radio Bavarese. Nikolaj Znaider ha inoltre registrato l’integrale delle opere per violino e pianoforte di Johannes Brahms con Yefim Bronfman.

Il direttore e musicista danese è molto impegnato in progetti mirati alla formazione dei giovani talenti e per dieci anni è stato fondatore e Direttore Artistico della Nordic Music Academy, un campo estivo annuale indirizzato ad una crescita musicale consapevole basata sui criteri di qualità e impegno.

Nikolaj Znaider suona il violino ‘Kreisler’ Guarneri ‘del Gesù’ (1741) per gentile concessione del Teatro Reale Danese, grazie alla generosità della VELUX FOUNDATIONS e della Knud Højgaard Foundation.

 

 

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
L'Avos Piano Quartet
L’AVOS PIANO QUARTET ALLA FENICE PER MUSIKAMERA CON DUE QUARTETTI DI BRAHMS.

L'Avos Piano Quartet (Mario Montore, Mirei Yamada, Marco Nirta, Alessio Pianelli), mercoledì 14 e giovedì 15 marzo alle Sale Apollinee...

Chiudi