Notizie e comunicati

In attesa dell’opera Fra Diavolo di Auber, ecco gli appuntamenti al Teatro Massimo.

marzo 15, 2018

Incontri e conferenze aspettando Fra Diavolo di Auber al Teatro Massimo di Palermo.

 

In attesa dell’opera Fra Diavolo di Auber (in scena al Teatro Massimo dal 21 al 27 marzo, con la direzione di Jonathan Stockhammer e la regia di Giorgio Barberio Corsetti) il Teatro Massimo ospita alcuni incontri di preparazione.

Venerdì 16 marzo alle ore 18.00 in Sala ONU per il ciclo di incontri “Vi racconto l’opera”, Beatrice Monroy propone letture e narrazioni dal libretto di Fra Diavolo di Eugène Scribe e da altre fonti letterarie e storiche intorno all’opera di Auber e al personaggio del brigante Fra Diavolo. La accompagnano nelle letture Ester e Maria Cucinotti.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Sabato 17 marzo alle ore 18.00 in Sala ONU conferenza di presentazione di Fra Diavolo di Aubert a cura dell’Associazione Amici del Teatro Massimo. A presentare l’opera uno dei maggiori specialisti di opera italiana e francese dell’Ottocento, Anselm Gerhard, professore ordinario e direttore dell’Istituto di Musicologia nell’università di Berna. Formatosi nell’università di Berlino con Carl Dahlhaus, ha poi proseguito i suoi studi a Parigi e presso l’Istituto di Studi verdiani di Parma.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Lunedì 19 marzo alle ore 16.00 in Sala ONU Arianna Frattali, assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Salerno, già dottore di ricerca in Discipline Teatrali e Professore a contratto di Organizzazione del Teatro e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, terrà una conferenza dal titolo Fra tecnologia ed artigianalità: le nuove frontiere della regia d’opera.

L’opera lirica ha unito, connesso e intrecciato maestranze e professionalità diverse, costituendo un vero e proprio fenomeno di globalizzazione dell’arte, che ha varcato i confini del mondo moderno, abbattendo barriere geografiche e linguistiche. I grandi maestri della regia novecentesca come Strehler e Ronconi hanno riscoperto le potenzialità performative del belcanto ricollocandolo in un orizzonte teatrale completo, attraverso soluzioni scenografiche e luministiche d’atmosfera. Attualmente, esponenti del teatro di ricerca come Emma Dante e Giorgio Barberio Corsetti (regista di Fra Diavolo, in scena al Teatro Massimo dal 21 al 27 marzo) frequentano la regia d’opera per esplorare i confini fra le arti performative, in una prospettiva  interdisciplinare che, passando attraverso una nuova consapevolezza del corpo del cantante sul palcoscenico, inglobi in maniera funzionale ed attiva anche l’uso del video e delle nuove tecnologie fra le attrezzerie di scena.

 

Martedì 20 marzo alle ore 11 nel Palco Reale del Teatro Massimo avrà luogo l’incontro con gli artisti di Fra Diavolo, opéra-comique in tre atti di Daniel-François-Esprit Auber su libretto di Eugène Scribe, in cartellone al Teatro Massimo dal 21 al 27 marzo.

Saranno presenti il direttore Jonathan Stockhammer, il regista Giorgio Barberio Corsetti e gli artisti del cast.

 

 

FRA DIAVOLO ou l’hôtellerie de Terracine

Opéra comique in tre atti

Musica di Daniel-François-Esprit Auber

Libretto di Eugène Scribe

Prima esecuzione a Palermo dell’edizione in lingua francese

 

Direttore Jonathan Stockhammer

Regia Giorgio Barberio Corsetti

Scene Giorgio Barberio Corsetti e Massimo Troncanetti

Costumi Francesco Esposito

Video Igor Renzetti, Lorenzo Bruno e Alessandra Solimene

Coreografia Roberto Zappalà

ripresa da C. Enrico Musmeci

Luci Marco Giusti

Assistente alla regia Fabio Condemi

 

Personaggi e interpreti

Fra Diavolo Antonino Siragusa (21, 23, 25, 27) / Giulio Pelligra (22, 24)

Lord Cockburn Marco Filippo Romano

Lady Pamela Chiara Amarù (21, 22, 24, 25) / Sonia Ganassi (23, 27)

Lorenzo Giorgio Misseri

Mathéo Francesco Vultaggio

Zerline Desirée Rancatore (21, 23, 25, 27) / Anna Maria Sarra (22, 24)

Giacomo Nicolò Ceriani

Beppo Giorgio Trucco

 

Orchestra, Coro e Corpo di ballo del Teatro Massimo

Maestro del Coro Piero Monti

Nuovo allestimento in coproduzione con il Teatro dell’Opera di Roma

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Gioachino Rossini
2018 Anno Rossiniano, il Teatro Regio di Torino celebra il grande compositore pesarese Gioachino Rossini (1792-1868) a 150 anni dalla morte.

2018 ANNO ROSSINIANO • AL REGIO DI TORINO IL BARBIERE DI SIVIGLIA DIRETTO DA ALESSANDRO DE MARCHI CON LA REGIA DI...

Chiudi