Notizie e comunicati

Al Teatro Regio di Parma l’Elisir d’amore per il RegioYoung venerdi 17 e sabato 18 maggio.

maggio 6, 2019

Al Teatro Regio di Parma l’Elisir d’amore, un’inedita versione dell’opera di Donizetti dedicata al pubblico dei più piccoli per riflettere sui temi della creatività, del coraggio e della comunicazione.

L’opera andrà in scena sia venerdì 17 maggio 2019 ore 9.00 e ore 11.00, per le scuole che sabato 18 maggio 2019 ore 15.30 e ore 18.00, per le famiglie.

Sono gli anni ’30 del secolo scorso e nella fabbrica di sciroppo per la tosse “Elisir” tutto è grigio e triste: lo sciroppo è molto amaro ma nessuno ha il coraggio di cambiarne la ricetta. È da qui che ha avvio la vicenda di L’Elisir d’Amore.

Una fabbrica di idee la nuova versione, per i più piccoli a partire da 6 anni, dell’opera di Gaetano Donizetti prodotta da As.Li.Co che andrà in scena al Teatro Regio di Parma, venerdì 17 maggio 2019 alle ore 9.00 e alle 11.00 per le scuole e sabato 18 maggio 2019 alle ore 15.30 e alle 18.00 per il pubblico delle famiglie, nell’ambito di RegioYoung.

 

Lo spettacolo, con la regia di Manuel Renga, le scene e i costumi di Aurelio Colombo, con le musiche eseguite dall’Orchestra 1813 diretta da Azzurra Steri, offre l’occasione per affrontare i temi della creatività, del lavoro e della lettura come strumento di formazione dell’identità e di conoscenza di sé ed è spunto di riflessione sull’importanza della corretta comunicazione, del fenomeno delle fake news e delle nuove relazioni sui social media. E sarà proprio il pubblico a portare in teatro gli ingredienti segreti per il nuovo Elisir e a salvare le sorti della fabbrica.

 

“Questa fabbrica è grigia e triste – spiega il regista Manuel Renga. Grandi ingranaggi, alambicchi fumanti, un nastro trasportatore per le bottiglie di Elisir e un vecchio telefono che porta ogni notizia. Lo sciroppo prodotto è odiato dai bambini perché è molto amaro, così nessuno lo compra e per questo i dirigenti e i lavoratori della fabbrica sono tristi. La fabbrica è un luogo dove manca la dolcezza, dove manca la felicità perché nessuno ha il coraggio di provare a cambiare la ricetta, nessuno ha il coraggio di osare. Così come nel sentimento tra Adina e Nemorino, nessuno dei due ha il coraggio di dichiararsi e allora l’Elisir fa la magia: la finta promessa di Dulcamara da a Nemorino il coraggio di dichiararsi, mentre quello preparato dal pubblico trasforma lo sciroppo per la tosse in un Elisir che porta felicità”.

 

I biglietti per le famiglie (ridotto fino a 15 anni € 10,00; intero € 12,00) sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma (tel. 0521 203999 – biglietteria@teatroregioparma.it) e online su teatroregioparma.it. I biglietti per le scuole devono essere richiesti e prenotati all’indirizzo educational@teatroregioparma.it e, previa conferma, dovranno essere acquistati e ritirati presso la Biglietteria del Teatro Regio mercoledì 15 maggio 2019. Per informazioni e prenotazioni Tel. 0521 203949 – educational@teatroregioparma.it.

 

Il prossimo appuntamento di RegioYoung è con Fiabe a sorpresa, sabato 11 maggio 2019 alle ore 16.00 e alle 18.00: le più belle fiabe lette e interpretate da attrici accompagnate da un musicista che improvvisa suggestive melodie. Quale sarà la fiaba che ascolteremo?

 

Teatro Regio di Parma

venerdì 17 maggio 2019, ore 9.00 e 11.00 per le scuole

sabato 18 maggio 2019, ore 15.30 e 18.00 per le famiglie

 

Durata complessiva 1 ora e 15 minuti circa, senza intervallo

 

L’ELISIR D’AMORE. Una fabbrica d’idee

Da 6 anni

da L’Elisir d’Amore

Musica di Gaetano Donizetti

Libretto di Felice Romani

Adattamento musicale e drammaturgico a cura di AsLiCo

 

Direttore Azzurra Steri

Regia Manuel Renga

Scene e costumi Aurelio Colombo

Assistente alla Regia Sara Dho

Assistente a scene e costumi Mara Ratti

Orchestra 1813

Produzione AsLiCo – nuovo allestimento

in coproduzione con Théâtre des Champs Elysées di Parigi e Opéra de Rouen

Articoli correlati

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Leggi articolo precedente:
Da Zubin Mehta a Riccardo Muti, i grandi direttori a Pavia per il Festival di Musica Sacra.

Otto serate dal 18 al 26 maggio nelle chiese e in luoghi significativi della città: grandi orchestre, cori, direttori e...

Chiudi